• Mar. Mag 28th, 2024

4 benefici del sambuco che possono aiutarti a stare meglio

DiRedazione

Nov 8, 2021
benefici sambuco

Il sambuco è diventato uno dei rimedi erboristici più venduti in questi ultimi anni. Sebbene il sambuco europeo sia stato utilizzato in medicina per migliaia di anni, recenti prove cliniche a sostegno dei suoi benefici, combinati con la praticità degli estratti standardizzati, stanno finalmente dando al sambuco il riconoscimento che merita.

Breve storia del sambuco

Il sambuco europeo, o Sambucus nigra L. è un piccolo arbusto arboreo originario dell’Europa, del Nord Africa e del Nord America. È facilmente riconoscibile per i suoi fiori bianco crema e le bacche dolci e viola intenso. Il sambuco è stato a lungo coltivato per le sue bacche e il loro uso popolare in marmellate, succhi e vini. Tuttavia, è la natura terapeutica delle bacche che si distingue davvero.

La lunga storia del sambuco come erba medicinale risale al 400 a.C., quando Ippocrate fu citato riferendosi al sambuco come al suo “petto medicinale”. Molti medici classici, come Teofrasto, Dioscoride e Galeno, consideravano anche l’albero di sambuco e le sue bacche una fonte di ingredienti curativi.

I moderni studi clinici ora supportano l’uso storico del sambuco e lo hanno messo in luce tra i consumatori che lo identificano come un integratore naturale ricco di virtù.

4 principali benefici del sambuco

Continua a leggere questo nostro articolo per capire i grandi vantaggi che può dare il sambuco nella qualità di vita dell’uomo.

Supporto antiossidante

Il sambuco è una meravigliosa fonte di antiossidanti, inclusi antociani e flavonoidi, come la quercetina, la rutina e l’isoquercetina. Tali antiossidanti alimentari sono componenti fondamentali per gestire la risposta infiammatoria sana del corpo e contrastare lo stress ossidativo neutralizzando i radicali liberi. Questo è importante perché i radicali liberi sono molecole instabili che si formano durante i normali processi metabolici e dall’esposizione ad agenti estranei nell’ambiente. Sono fattori alla base della progressione di molte malattie croniche.

Gli antiossidanti del sambuco sono considerati i principali composti attivi alla base di molti dei suoi usi medicinali, compresi i suoi effetti immunomodulatori. Quindi, quando si sceglie un estratto commerciale di sambuco, è importante assicurarsi che sia standardizzato a una specifica concentrazione di antiossidanti.

Valore nutrizionale

Antiossidanti a parte, le bacche di sambuco sono estremamente nutrienti. Contengono fitosteroli, carboidrati, proteine, acidi grassi e una ricchezza di vitamine e minerali che contribuiscono alla salute e al benessere generale. In confronto, le bacche di sambuco crude contengono più di cinque volte il ferro e il calcio, quattro volte la vitamina C e dieci volte il contenuto di vitamina A dei mirtilli crudi.

Se consumate come alimento, le bacche di sambuco devono essere cotte. Le bacche crude contengono glicosidi cianogeni tossici che possono accumularsi nel corpo come cianuro e causare malattie. Il calore aiuta a degradare le tossine e le rende sicure da gustare.

I benefici del sambuco offrono sollievo da raffreddore e influenza

Chiunque speri di superare indenne questa stagione di raffreddore e influenza può considerare di integrare l’estratto di sambuco per riuscire a dare una difesa naturale al proprio corpo. Dunque, se vuoi trovare un buon integratore naturale di sambuco, puoi comprarlo online nello shop di erboristeria di Secondo Natura. Il sambuco è tradizionalmente usato per alleviare sintomi di raffreddore e influenza come:

  • Febbre.
  • Tosse.
  • Mal di gola.
  • Accumulo di muco (catarro).
  • Congestione del tratto respiratorio superiore.

Sia gli studi di laboratorio che quelli clinici supportano questi benefici e indicano le proprietà immunomodulanti, antivirali e antimicrobiche del sambuco come principali azioni attive.

È stato dimostrato che l’estratto di sambuco disattiva i ceppi di influenza A e B, mentre due studi clinici separati hanno dimostrato che le persone che assumono un estratto di sambuco standardizzato possono ridurre la durata dei sintomi dell’influenza fino a quattro giorni.

Coloro che hanno assunto il sambuco hanno anche sperimentato una riduzione del 73% dei sintomi clinici e una maggiore produzione di anticorpi contro il virus dell’influenza. Il sambuco si è dimostrato utile anche per gli adulti che sono preoccupati per l’esposizione al virus del raffreddore durante i viaggi.

I benefici del sambuco alleviano le infiammazioni articolari

Il sambuco è usato nella medicina erboristica per aiutare ad alleviare il dolore articolare associato a condizioni come l’artrite. La maggior parte delle prove a sostegno di questo uso si basa sul contenuto di antociani delle bacche di sambuco e sul loro ruolo nella gestione dello stress ossidativo e dell’infiammazione, due fattori chiave del dolore.

Sebbene siano stati condotti pochi studi sull’uomo, si ritiene che gli antociani riducano il dolore dell’infiammazione articolare inibendo la produzione e l’attività delle proteine ​​pro-infiammatorie, oltre a ridurre il danno tissutale causato dallo stress ossidativo.

Conclusione

È difficile ignorare i benefici di un ingrediente che è stato usato in medicina per migliaia di anni ed è supportato da moderni studi scientifici. Se assunto come estratto concentrato, il sambuco fornisce un modo conveniente per aumentare l’apporto di antiossidanti mentre aiuta a sostenere la tua difesa naturale contro i sintomi del raffreddore e dell’influenza.

Redazione
artigianrik.it è un blog di informazioni di ambiente, natura, cultura, tecnologia & web, salute, turismo, food e news. Cerchiamo di offrire i migliori consigli ai nostri utenti e rendere la nostra passione, per la notizia e la scrittura, un qualcosa da poter condividere con tutti. Puoi contattarci tramite E-mail a: onlyredazione[@]gmail.com